:::: MENU ::::

Dott. Daniele Donnamaria Medicina Chirurgia Plastica Estetica

Dott. Daniele Donnamaria

Medicina e Chirurgia Estetica

Cell: +393204031561

Rinoplastica

Rinoplastica

L’intervento di rinoplastica si effettua per correggere le imperfezioni del naso, migliorandone la forma, le dimensioni e l’aspetto, nonché la funzionalità. E’ preferibile eseguirlo dopo il completo accrescimento delle strutture ossee e cioè dopo i 15- 16 anni di età. I farmaci contenenti acido acetilsalicilico (aspirina e suoi derivati) devono essere sospesi nei 14 giorni precedenti l’intervento.

ANESTESIA

La rinoplastica viene generalmente eseguita in sedazione con anestesia locale.

TECNICA

L’intervento viene eseguito mediante incisioni all’interno delle narici (pertanto, assolutamente invisibili) e consiste nel modellamento delle strutture cartilaginee ed ossee ed asportazione delle parti in eccesso. La durata è di un’ora circa; può prolungarsi in presenza di deviazioni del setto nasale che causano deficit respiratori.

DEGENZA

E’ previsto un giorno di ricovero in clinica.

POST-OPERATORIO

Al risveglio dall’intervento, più che dolore si avverte fastidio causato dai piccoli tamponi nasali che limitano una corretta respirazione (il paziente per alcuni giorni dovrà respirare con la bocca). L’edema (gonfiore) si estende molto rapidamente alle aree circostanti al naso: è buona norma, quindi, applicare compresse gelate per controllare gonfiore ed ecchimosi nell’immediato post-operatorio. I tamponi vengono rimossi in seconda-terza giornata, mentre la placchetta di contenzione del dorso si toglie dopo 7 giorni e solo allora si potrà apprezzare il nuovo profilo. La maggior parte delle ecchimosi tende a scomparire nell’arco di due settimane. Il gonfiore del naso tende, invece, a ridursi in un tempo molto più lungo: il tempo medio della scomparsa dell’edema non è inferiore ai 6 mesi, ma non è raro dover attendere anche un anno o più. La ripresa dell’attività si può avere anche in tempi molto brevi. Una volta rimossi i tamponi, il paziente, se non ha problemi a far sapere che si è sottoposto ad intervento di rinoplastica, può tornare alle normali attività. Viene, invece, interdetta ogni attività sportiva o che possa in qualche modo alterare la pressione sanguigna e, quindi, ritardare i processi di guarigione. Per quanto riguarda l’uso degli occhiali, che devono poggiare sul dorso di un naso appena fratturato ed in via di guarigione, esso andrebbe interdetto per almeno 6-7 settimane.

COMPLICANZE

A distanza di tempo, si potrebbero evidenziare delle modeste irregolarità del profilo che rendono necessaria una minima e definitiva correzione chirurgica.