:::: MENU ::::

Dott. Daniele Donnamaria Medicina Chirurgia Plastica Estetica

Dott. Daniele Donnamaria

Medicina e Chirurgia Estetica

Cell: +393204031561

Needling

Needling

Il needling è una tecnica di medicina estetica che ha la funzione di rigenerare e rivitalizzare in profondità la pelle (epidermide e derma) attraverso l’uso di una particolare “penna” elettrica dotata di 11 microaghi che penetrano nella pelle, in modo controllato, a una velocità di fino a 25 volte/secondo. Il needling stimola la produzione naturale del collagene e dell’elastina sfruttando l’innata capacità autorigenerante dell’organismo.
A differenza di tutti gli altri sistemi di needling, i microaghi monouso forano la pelle verticalmente. Ciò consente di migliorare in modo sostanziale i risultati del trattamento e di ridurre al minimo il danno epidermico.
La penna dermica è dotata di una funzione di vibrazione automatica regolabile sia per quanto riguarda la velocità che per quanto riguarda la profondità di penetrazione nella cute. La profondità di azione è regolabile in funzione del tipo di pelle da trattare, dell’area del trattamento e dell’obiettivo dell’applicazione, e varia da < 0.5 mm a un massimo di 2.5 mm. I microfori cutanei indotti dal needling stimolano e rinforzano i meccanismi fisiologici di produzione del collagene, dell'elastina. e di altre sostanze naturali, lungo il ciclo CIT (Terapia di Induzione del Collagene) che si compone di tre fasi. La prima fase inizia con il rilascio dei fattori di crescita e la successiva cascata di crescita epidermica, proliferazione dei fibroblasti e produzione di matrice cellulare. La proliferazione dei tessuti dell'organismo stimola il rilascio dei fattori di crescita dai fibroblasti, cheratinociti e monociti, e culmina nella seconda delle tre fasi, durante la quale la formazione di nuovi vasi sanguigni (neoangiogenesi) si accompagna alla produzione di collagene III e IV, elastina, proteoglicani e glicosaminoglicani (GAG). L'ultima fase del ciclo coincide con la comparsa del nuovo collagene e il rimodellamento e rassodamento della pelle. 

La formazione di nuovi capillari (neoangiogenesi) aumenta la vascolarizzazione della zona trattata (viso o corpo), contribuendo sia a migliorare la salute della pelle esistente, sia fornendo una base migliore e più integra alla formazione del nuovo tessuto. Il needling “rompe” il tessuto fibroso e cicatriziale, e ciò lo rende adatto anche, a differenza di altri trattamenti, a curare con grande efficacia anche le cicatrici dell'acne e le smagliature. Dopo il trattamento, la pelle diventa più tonica e levigata, e tutti i difetti cutanei risultano progressivamente attenuati.

Il trattamento è in genere indolore fino a una profondità di penetrazione dei microaghi pari a 0.5 mm. Per profondità superiori si applica localmente una crema anestetica a base di lidocaina e tetracaina circa 30 minuti prima del trattamento, che a questo punto diventa completamente indolore. Alla fine del trattamento si può in genere riscontrare un lieve eritema che scompare progressivamente nell’arco di 48 ore. Preparazione al trattamento: Nella mia esperienza il trattamento viene diviso in tre fasi fondamentali:

  • Prima fase – pre trattamento: il/la paziente applicherà ogni sera per un periodo di 30 giorni, una crema galenica a base di esfolianti e vitamine per preparare la cute alla fase due; alla mattina la cute dovrà essere adeguatamente idratata con creme idratanti a base di acido ialuronico.
  • Seconda fase – trattamento: il/la paziente viene preparata circa 30 minuti prima con una crema anestetica locale a base di lidocaina e tetracaina per rendere il trattamento assolutamente indolore; trascorsi 30 minuti la crema viene rimossa, la cute viene detersa e disinfettata ed inizia la seduta di Needling vera e propria con la penna dermica, che viene regolata in base al distretto corporeo ed all’inestetismo da trattare.
  • Terza fase – post trattamento: la crema galenica usata nel pre trattamento viene applicata a questo punto a giorni alterni, sempre alla sera per ulteriori 30 giorni, fino al successivo trattamento.

Campi di applicazione del Needling:
Questa tecnica può essere impiegata per il trattamento delle cicatrici post acne, per le cicatrici ipertrofiche, per le smagliature, per le macchie cutanee e per il ringiovanimento del volto con eliminazione delle rughe.